Domenica 31 Maggio 2020 Domenica di Pentecoste

Preghiera per la Solennità dell’Ascensione del Signore – 24 maggio 2020

 

Signore, sei andato via,
mentre i nostri occhi
persi negli spazi infiniti
scrutano il cielo
nell’infinita attesa
nel nostalgico desiderio
di vederti tornare ancora.

Tanti affetti, Signore, sono andati via,
in questo tempo
sospeso e buio
di dolore estenuante
senza una carezza
un ultimo sguardo
una profetica speranza.

Ma tu, Signore, hai aperto i nostri cuori,
parlato alle nostre menti
nel tempo trascorso tra noi
indicando la via del cielo
nell’umile servizio
di uomo tra uomini
eppur Figlio di Dio.

Tu, Signore, hai vinto la morte,
Tu, Parola incarnata
ci attiri a te
nei cieli aperti
e la potenza dell’Amore
avvolge la nostra vita
nell’estasi di Grazia.

Oggi, Signore, ci invii nel mondo
per essere tua presenza
Parola che risuona
come missione perenne
della buona Novella
che ancora si fa “Verbo”
nell’umana opera creatrice.

Intimi, con te, Gesù,
avvolti dal manto Trinitario
testimoniamo il tuo volto
immersi nella grazia Tua
con lo sguardo al Cielo
camminiamo sulla terra
quella, dalla quale ci hai creato.

Tu, Gesù, Dio con noi,
risorto e vittorioso
asceso al cielo
ti lasci contemplare da noi
non rivestiti di manti regali
ma come piccoli uomini,
bisognosi di te, che sei Dio.

 Don Pino